Come fare invii massivi di pec

Inoltrare le pec ad un gruppo di utenti è forse una delle cose più noiose da fare. Mettersi lì a scrivere più indirizzi email e copiarne il testo è davvero scocciante. Ma c’è un modo per poter bypassare tutto questo, ed inviare massivamente le pec a più indirizzi pec.

Bisogna ricordare che dopo un certo quantitativo di messaggi inviati al minuto, il provider della PEC blocca l’invio automatico, per poter farlo ripartire nuovamente dobbiamo controllarne lo stato e agire manualmente, ogni volta che il recapito si arresta. 

La nuova funzione dell’invio massivo delle pec

Su Legalmail, ad esempio è da oggi disponibile la nuova funzione “invii massivi” per tutte le caselle Legalmail acquistate tramite l’eCommerce InfoCert, Tutti gli utenti Legalmail che hanno completato la procedura di acquisto in tal modo avranno il nuovo servizio immediatamente attivo ed in maniera gratuita sulla propria webmail.

Come funziona l’invio massivo

La funzione appena descritta degli invii massivi permette di inoltrare un messaggio PEC ad una lista di indirizzi, e non solo, permette anche di avere la possibilità di personalizzazione dell’oggetto e del corpo del messaggio per ogni destinatario. Vediamo insieme le caratteristiche, con gli invii massivi sarà possibile:

-importare una lista di distribuzione di email destinatari da file Excel o CSV;

-gestire gli utenti della lista sopracitata, con la possibilità di eseguire nell’immediato modifiche e correzioni;

-creare messaggi personalizzati e caricare allegati;

-inviare in modo massivo e automatico i messaggi PEC personalizzati;

-analizzare i risultati del corretto invio al fine di tenere sotto controllo ala buona riuscita dello stesso per ogni singolo destinatario, grazie alla funzione di report di gestione esiti.

I vantaggi

I vantaggi sono sicuramente innumerevoli, oltre che ad vedersi abbreviati i tempi di invio e di delivery della posta elettronica certificata, grazie alla nuova funzionalità, convocazioni, modifiche contrattuali, cambi di domicilio, solleciti, etc. possono essere inviate contemporaneamente a numerosi destinatari tramite la pec. Il servizio è comunque sicuro e garantito, nel caso di specie da Legalmail il quale non permette la visione dei destinatari della lista agli altri, quindi la privacy è totalmente garantita ai sensi del GDPR e del codice di rito. Ancora, a differenza della mail, che già permette l’invio massivo, con la pec avremmo documenti certificati. Dunque l’invio massivo è una funzione che farà sicuramente risparmiare dle tempo prezioso, in una funzione, quello dell’invio delle pec che appare oggi essere una delle attività più comuni ed appartenente alla nostra quotidianità.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: