Come rimuovere immagini e foto hard personali da Google

Una delle ipotesi che maggiormente sta prendendo piede nell’era digitale e la diffusione di immagini private, spesso dal contenuto erotico, scattate in maniera consensuale ma non allo stesso modo diffuse. Una pratica davvero abbietta, che merita di essere segnalata sia su Google, laddove le immagini siano state diffuse sul browser che alle Autorità competenti. Se siete stati vittima di ciò, è bene che vi facciate assistere da un Legale e prendiate le opportune cautele al fine di veder punito il soggetto che ha diffuso le immagini senza il vostro consenso. In questo articolo, andremo a vedere come è invece possibile agire autonomamente, inviando a Google una richiesta di rimozione per questo tipo di immagini.

Immagini sessualmente esplicite diffuse senza consenso

Lo stesso Google, ammette di essere consapevole del fatto che la situazione può risultare molto scomoda e può creare non pochi danni alla reputazione del soggetto cui le immagini vengono diffuse, reputazione non solo online, ma che si riverbera anche nella vita professionale e sociale della vittima. Può essere, infatti, spiacevole trovare contenuti di natura sessuale pubblicati senza consenso nei risultati di ricerca di Google, per questo è bene poterle rimuovere al pari di qualsiasi altro link, URL, recensione o articolo pregiudizievole. È possibile cancellare sia immagini che video intimi avente contenuto esplicito creati o condivisi senza consenso. 

I requisiti per poter ottenere la cancellazione delle immagini hard

Al fine di far valutare a Google la nostra richiesta di rimozione, è bene sapere che sono essenzialmente due i requisiti che si devono avere per poter inoltrare la richiesta di cancellazione dei contenuti espliciti che ci riguardano:

-in primo luogo l’immagine deve mostrare il soggetto, noi o la persona rappresentata, in situazioni di nudo, atti sessuali ovvero in una circostanza intima;

– ancora, il soggetto rappresentato non deve aver fornito il proprio consenso né all’atto o anche solo all’immagine che poi è stata resa di dominio pubblico;

è il caso di specificare che lo stesso soggetto poteva aver dato consenso alla registrazione dei contenuti ma non alla pubblicazione, invero, in questo modo la diffusione risulterà senza il suo consenso e dunque illegittima.

Richiedere la rimozione a Google è molto facile basta compilare il modulo che trovi qui. Preliminarmente Google ci chiederà se abbiamo o meno contattato il webmaster del sito su cui le immagini vengono visualizzate.

Cosa accade dopo aver inoltrato la richiesta a Google?

Dopo aver inviato la richiesta a Google attraverso il modulo di cui al paragrafo precedente:

-riceveremo una email di conferma che ci avviserà della corretta ricezione della richiesta;

-la richiesta verrà esaminata al fine di valutare se sono sussistenti i 2 requisiti di cui sopra;

– Google potrebbe anche richiedere, laddove risulti necessario, ulteriori informazioni 

– infine, verrà inoltrata a noi una mail di notifica per ogni azione intrapresa. 

Se la richiesta non soddisfa i requisiti per la cancellazione, la stessa verrà motivata compiutamente. È bene chiarire che se la richiesta venisse rifiutata ed in seguito disponi di materiale aggiuntivo a supporto della rimozione, puoi inviare di nuovo la richiesta.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: