Come segnalare un annuncio Google relativo a merce contraffatta

Se su un prodotto Google troviamo dei contenuti che violino presumibilmente la legge o i nostri diritti possiamo comunicarlo a Google.  Inoltrata la richiesta, Google esaminerà il materiale e valuterà se bloccarlo, limitarlo o anche rimuoverne l’accesso. Comportamenti quali phishing, violenza o contenuti espliciti possono anche violare le norme sui prodotti Google ed essere idonei alla rimozione dai prodotti Google. Attraverso questa pagina web Google mette a disposizione un elenco di norme divise per settore in grado di fornire specifiche rispetto ad un prodotto, come ad esempio le norme relative alla pubblicità, tra cui emergono anche le norme inerenti a Google ADS.

Segnalare un annuncio che compare su Google

Una volta cliccato sulla voce “norme relative ai contenuti Google ADS” si aprirà una finestra ed all’interno della stessa possiamo scegliere la voce “segnala un annuncio”. A questo punto Google ci avvisa che gli annunci del nostro programma vengono esaminati sulla base delle nostre norme pubblicitarie e che dunque il Team Google farà il possibile per garantire che gli annunci, che presumibilmente possono violare le norme, non vengano pubblicati prima di essere stati verificati. Ciononostante, è possibile che alcuni vengano mostrati su Google prima che uno specialista di Google ADS li abbia esaminati. Google a questo punto ci indirizza alla pagina contenente l’elenco di norme per gli annunci all’interno della quale sarà possibile ottenere chiarimenti sulle violazioni: delle norme per la tutela dei marchi, di quelle sugli articoli contraffatti, altre norme Google Ads ed infine sull’acquisizione di un vantaggio indebito. Una volta selezionata la spunta che fa al caso nostro, sarà lo stesso Google che ci indirizzerà al modulo di reclamo adatto. 

Segnalare un annuncio relativo a merce contraffatta

Ad esempio per i problemi relativi alle merci contraffatte negli annunci della rete di ricerca di Google ci indirizzerà all’apposito modulo. Chiariamo che i prodotti contraffatti sono tutti quei prodotti che contengono un marchio o un logo identico o sostanzialmente indistinguibile dal marchio di un altro. Imitano le caratteristiche del marchio del prodotto nel tentativo di spacciarsi per un prodotto genuino del proprietario del marchio.

Google avvisa che la sua risposta a un reclamo di contraffazione valido includerà, a seconda dei casi la rimozione dei contenuti violativi di norme sulla contraffazione ovvero la chiusura dell’account dell’utente per il prodotto Google, Se il reclamo riguarda più prodotti Google, sarà necessario inviare un reclamo di contraffazione separato per ciascun prodotto, utilizzando il modulo del prodotto pertinente. In primo luogo dovremmo selezionare la relazione con il proprietario del marchio, consulente legale del proprietario del marchio o agente autorizzato ad agire per conto del proprietario del marchio; oppure nessuna relazione con il proprietario del marchio. A questo punto basterà fornire le informazioni di chi denuncia, dunque nome, cognome, società laddove vi fosse, indirizzo, nazione, mail; ancora, bisognerà indicare, allo stesso modo, i dati del proprietario del marchio. A questo punto bisognerà specificare i dettagli della violazione fornendo i dettagli dei siti che presumibilmente facilitano la vendita di merci contraffatte tramite gli annunci Google Ads, tutti i campi sono obbligatori per ogni sito.  Le informazioni di cui Google ha bisogno per poter agire per cancellare un annuncio violativo di norme sulla contraffazione, sono: il termine di ricerca per poter trovare l’annuncio;

– dominio Google;

– l’URL di monitoraggio;

– l’URL visibile dell’annuncio;

– il marchio contraffatto.

A seguito di questo step Google ci chiederà se abbiamo dei chiarimenti, ove vi fossero, in merito a quanto riportato. Infine possiamo riguardare le informazioni ed inviare il modulo a Google.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: