Proteggere il sito web e denunciare un attacco hacker online

Secondo le statistiche riportate dagli organi di accertamento competente gli attacchi hacker ai siti web sono in crescente aumento e costano alle aziende molto dispendio in termini di denaro, circa 75 miliardi all’anno. È bene dunque avere sempre a mente come proteggere e tutelare i nostri siti web ma anche i nostri canali social, al fine di salvaguardare tutte le attività online che facciamo durante la quotidianità sul web. 

Ad esempio uno degli attacchi più frequenti è quello che avviene usi social, mediante il furto di password o di identità pur essendo digitale è considerato comunque un reato punito dalla legge e prevede sanzioni molto severe. Invero, se non riesci più ad effettuare l’accesso al tuo profilo Facebook devi subito rivolgersi alla Polizia Postale e sporgere una regolare denuncia contro ignoti, a meno che tu non abbia dei sospetti. In questo modo le Autorità faranno le dovute indagini e tu sarai al sicuro da eventuali azioni illegali commesse dagli hacker, come diffamazioni, catfishing etc.

Come proteggere i nostri account o siti web

Al fine di rendere quanto più sicuro possibile un sito è bene usare HTTPS, che è la versione sicura di HTTP, che implementa il protocollo di crittografia Transport Layer Security (TLS), in precedenza noto come Secure Sockets Layer (SSL).

Come funziona HTTPS

HTTPS permette di utilizzare una crittografa e dunque il trasferimento di dati sensibili tra due siti diversi, attraverso un livello ulteriore di sicurezza alla comunicazione più alto del normale.

Per le aziende, avere un certificato SSL/TLS è molto importante, infatti soprattutto per i siti eCommerce, è diventato essenziale. Tuttavia, è essenziale anche per Google, invero, allo stato lo stesso browser avverte gli utenti che un sito non è sicuro laddove non vede il certificato di sicurezza installato, facendo letteralmente scappare gli utenti da un sito. Per prima cosa, quindi, installa un certificato ssl per il tuo sito.

Potenziare le password di accesso al sito web

Le password al sito web, sono come le porte di casa, di accesso al sito stesso e dunque devono essere protette, con molta cura. Una password non forte e dunque debole può essere facilmente individuata da un hacker, che può tranquillamente approfittare della debolezza per entrare nel sito ed impossessarsene.

Fare i backup del sito in maniera regolare

Per non perdere nessun dato è bene, ancora, operare con cadenza regolare backup del sito web. Invero, un attacco da parte di un hacker potrebbe compromettere dati vitali per l’attività del sito. L’unico modo per evitarlo è disporre di un backup del database del sito web che sia recente, al fine di non perdere completamente i dati ivi salvati. 

In ogni caso, laddove il tuo sito venga appreso con modalità fraudolente o anche violente, oppure se sei stato vittima di diffamazione sul web a seguito di apprensione di dati sensibili sul sito web o sulle piattaforme social, è bene che tu ti rivolga ad un Legale al fine di seguire in maniera professionale e specifica la causa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: