Come cancellare un contenuto per violazione del copyright su YouTube

Partiamo dal presupposto di definire cosa si intende per violazione di copyright, e lo facciamo ritrovando la norma ordinamentale che esplica il concetto. L’ordinamento giuridico garantisce protezione, come ci si può ben immaginare, ai classici beni materiali, tra cui gli immobili, i beni mobili come le auto, le prestazioni di denaro, ecc., ma anche ai beni c.d. immateriali. Detti bene sono tutte quelle cose che pur essendo concretamente esistenti non sono tangibili. Un bene immateriale è un’idea originale, che può sintetizzarsi quale il prodotto della mente o dello studio. Ora portiamo il concetto sul piano giuridico, come si fa a dare tutela ad un bene che non si vede? In senso giuridico, l’idea può assumere i connotati della c.d. opera di ingegno, e come tale protetta dalle norme sul diritto d’autore. 

Cosa si intende per copyright

Nel momento in cui si parla del diritto d’autore subito ci viene in mente il copyright, che solitamente viene identificato con questo simbolo: ©. Invero, le nozioni sono molto simili, tuttavia non sono totalmente uguali. In primo luogo è possibile affermare che il copyright è una species del genus di garanzia di tutela che viene emessa con il diritto d’autore. Il copyright tutela nel dettaglio quel diritto patrimoniale d’autore, e vieta a chi non ne possiede i diritti di appropriarsi dell’opera di terzi ai fini della riproduzione e del guadagno. In poche parole un’opera che è tutelata dalle norme sul copyright è un’opera che non può essere duplicata da nessuno.

La violazione del copyright

La violazione del copyright potrebbe avvenire, come di frequente avviene sulla nota piattaforma YouTube, la quale permette agli artisti di immettere i propri brani, i propri video preferiti e monetizzare con gli stessi. È possibile però che alcuni video possano violare il copyright, magari perché quella canzone che abbiamo introdotto nel video caricato è una canzone coperta dal copyright e YouTube non ci permette di farne uso per poterne, a nostra volta, riceverne i frutti.

Gli avvertimenti di YouTube

Se abbiamo ricevuto un avvertimento sul copyright, significa che il titolare di quell’opera coperta da copyright ha inviato una richiesta di rimozione, la stessa, se l’invio dell’avvertimento è andato a buon fine è stata valutata e ritenuta valida dal punto di vista legale in relazione all’utilizzo dei propri contenuti protetti da copyright.  Laddove accada cià dovremmo rimuovere, in forza della legge sul copyright il video indicato dalla notifica formale.

Cosa succede nel caso in cui un nostro video viene segnalato per violazione di copyright

Se è la prima volta che ci arriva un avviso del genere, YouTube ci farà guardare dei video c.d. “programma Scuola di copyright” che ha l’obiettivo di insegnare ai creatori di contenuti sulla piattaforma cos’è il copyright e quali sono le applicazioni sulla stessa. Gli avvertimenti di cui sopra hanno come effetto pratico quello di compromettere la facoltà di monetizzare dei contenuti postati. Ancora, un altro effetto è quello di limitare lo streaming se all’interno dello stesso risultano esserci violazioni di copyright, di talché questo ci verrà bloccato per per 7 giorni.

Questo è ciò che succede con un avvertimento, ma se ne ricevono 3 avvertimenti sul copyright:

-l’account e gli eventuali canali associati verranno chiusi;

-tutti i video caricati nell’account saranno rimossi.

– non sarà possibile creare nuovi canali YouTube.

Cosa si intende per periodo di cortesia

Laddove il canale aperto aderisce al c.d. “Programma partner di YouTube”, si ha diritto ad un periodo di cortesia di 7 giorni. Nel senso che invece di chiudere l’account e rimuovere i video e la chiusura della possibilità di creare nuovi canali si avrà la possibilità dopo i consueti 3 avvertimenti, di avere a disposizione altri 7 giorni al fine di prendere i provvedimenti necessari prima della disattivazione dell’account. In questo lasso temporale, ci verrà preclusa la facoltà di caricare video nuovi, anche se il canale resterà attivo.

Risolvere l’avvertimento sul copyright inviatoci

 Al fine di risolvere l’avvertimento sono essenzialmente tre i modi: 

-bisogna attendere 90 giorni della scadenza dell’avvertimento sul copyright scadono;

-richiedere il ritiro direttamente alla persona che ha inviato la rivendicazione relativa al nostro video;

-presentare una contronotifica laddove si ritenga che il video sia stato segnalato per errore.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: