Utilizzare strumenti di lavoro Privacy Compliance con Microsoft

Il 28 gennaio è la giornata internazionale della privacy dei dati. Questa giornata è una giornata che è stata istituita in maniera internazionale per celebrare, annualmente, l’importanza della privacy e della protezione dei dati ed ha come scopo quello di promuovere la consapevolezza della privacy online.

Soprattutto a seguito dei recenti avvenimenti e dell’era digitale, è necessario avere molta consapevolezza dei dati e delle funzioni che, attraverso l’iscrizione ad un social, ad un servizio online.

La teoria della curva di dimenticanza

Nonostante la formazione sulla privacy che vengono effettuati, secondo la teoria della curva di dimenticanza, i dipendenti delle aziende dimenticano circa il 75% della formazione dopo soli sei giorni. 1 Immaginate la mancanza di conservazione delle conoscenze per i dipendenti di organizzazioni che fanno solo formazione annuale sulla privacy, sarebbe necessario fare una formazione maggiormente continuativa e non sporadica.

Gli strumenti di lavoro Privacy Compliance con Microsoft

Al fine di ottemperare a questo impegno, Microsoft ha creato un ambiente di lavoro resiliente alla privacy attraverso Microsoft Priva, che è stato annunciato da Vasu Jakkal, n qualitò di vicepresidente aziendale di Microsoft Security, Compliance and Identity.

Cos’è Microsoft Priva?

Microsoft Priva è il nuovo marchio di soluzioni per la privacy fornito da Microsoft in futuro. Attualmente, la soluzione Microsoft Priva offre due prodotti tra cui servizi sulla:

– Gestione dei rischi per la privacy che hanno la funzione di identificare nonché correggere in maniera proattiva i rischi per la nostra privacy che derivano dai trasferimenti di dati, o anche dalla sovraesposizione e dall’accaparramento. È necessario consentire ai lavoratori dell’informazione di prendere decisioni intelligenti sulla gestione dei dati.

-ancora, altra funzione è quello delle richieste di diritti dei soggetti privati. In questo senso la funzione ha la capacità di gestire le richieste di diritti dei soggetti su una scala molto ampia di soggetti che rilevano in automatico i dati.

Cosa comprende la gestione sulla privacy

La gestione dei dati sulla privacy, dunque, richiede la comprensione di un contesto intorno ai dati, e non solo delle normative, la privacy è così un mondo che deve essere compreso ed analizzato in toto, da qui i provvedimenti di Microsoft sul punto. È questo il motivo secondo il quale gli Information Worker ricavano i dati e l’intento di utilizzo. Ed è proprio l’integrazione di Microsoft Priva con gli strumenti di produttività nonché tutte le applicazioni aziendali connesse in ambito quotidiano offre alle organizzazioni il potere di influenzare efficacemente i dipendenti affinché prendano decisioni positive sulla gestione dei dati personali. Le spinte del momento determinano cambiamenti comportamentali fondamentali, aiutando le persone a prendere buone decisioni sulla gestione dei dati nel contesto delle loro attività quotidiane.

Le funzioni di Mirosoft Priva

Ma come funziona Microsfot Priva, vediamolo insieme.  Innanzi tutto al fine di collimare con il principio di minimizzazione dei dati, Microsoft Priva può inoltrare un promemoria che viene generato dal sistema al proprietario dei dati personali al fine di  analizzare il file e prendere la decisione di eliminarlo. Gli amministratori della privacy possono anche impostare criteri per rilevare la sovraesposizione dei dati personali e comunicare ai proprietari dei dati di controllare l’accesso ai file. Questa funzione può dare una grande mano alle aziende che esaminano manualmente l’accesso a file o siti, che di norma richiede davvero molto tempo. Ancora, Microsoft Priva attua anche una vista aggregata dello stato della privacy mostrando le informazioni chiave sui rischi per la privacy rilevati. Gli amministratori, dunque, possono determinare facilmente problemi di privacy e da qui possono così decidere velocemente, o quanto meno più velocemente del normale, ed interagire con gli utenti. 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: