Cancelliamo i dati indesiderati +39.06.39754846 cyberlex.net

Come non far comparire il proprio nome su Google

Se quando cerchi il tuo nome su Google appaiono tra i risultati dei contenuti indesiderati che ti riguardano e vuoi che essi non compaiano più nella pagina dei risultati, quello che devi fare è deindicizzare tali contenuti. Per farlo, prova prima a contattare il proprietario del sito dove hai trovato la notizia e, se non risponde o non intende aiutarti, compila questo modulo e segui le indicazioni qui inserite per inviare una richiesta di rimozione contenuti ai sensi delle leggi europee sulla privacy.

Per farlo, ti consiglio di rivolgerti sempre ad un legale esperto in diritto all’oblio, perché solo un professionista sa come non far comparire il proprio nome su Google. Ma prima ancora di contattare un legale e chiedergli di procedere, continua a leggere questo articolo per sapere quando e perché richiedere di deindicizzare il proprio nome da Google.

 

Quando e perché richiedere la deindicizzazione del proprio nome da Google

Quando è possibile per un utente richiedere di non far comparire il proprio nome su Google? Quando è possibile quindi richiedere la sua deindicizzazione? Come abbiamo visto in questo articolo su come non far comparire il proprio nome su Google, la deindicizzazione è collegata al diritto all’oblio, per questo motivo quando il trattamento dei propri dati personali è illecito, l’utente può richiedere tale deindicizzazione del proprio nome da qualsiasi browser, Google compreso. Tutti i motori di ricerca più famosi, infatti, come Google, Yahoo e Bing, utilizzati da milioni di utenti in tutto il mondo, hanno il dovere di rispondere alle richieste di tutela della privacy, diritto fondamentale nell’epoca moderna e strettamente correlata al nuovo GDPR, quindi alla privacy e alla protezione dei dati personali.

Quando viene effettuata ed accettata questa richiesta di deindicizzazione, verranno eliminati dalle ricerche di Google tutti quei risultati che portano al nome e cognome dell’interessato; di conseguenza, quando si cerca il proprio nome su Google verranno mostrate solo le informazioni personali che rispettano la normativa prevista dalle leggi europee sulla privacy.

 

Quando è possibile rimuovere e quando no il proprio nome da Google

È possibile richiedere di non far comparire il proprio nome da Google se vengono soddisfatti alcuni dei seguenti criteri più comuni: un contenuto personale può essere rimosso se i dati personali non sono più rilevanti, ovvero se non servono più per il motivo per cui erano stati raccolti, trattati e/o pubblicati, se sono stati trattati in modo illecito.

Invece, colui che tratta i dati in questione non è tenuto ad eliminarli nel caso in cui debba esercitare il diritto di informazione o di espressione, adempiere ad obblighi giuridici che richiedano il trattamento dei dati, eseguire un compito nel pubblico interesse nell’ambito sanitario, scientifico, storico o statistico o nel caso in cui debba accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: