Cosa sono e come prevenire i click fraudolenti negli annunci Google

Prima di parlare della prevenzione dei click fraudolenti, capiamo insieme cosa sono.

La tecnica dei click click fraud, o anche click fraudolenti in italiano, i truffatori generano dei falsi clic su banner pubblicitari, inserzioni o anche link affiliati che sono presenti nei siti Web. Ebbene, lo scopo di queste inserzioni è quello di manipolare le campagne di pubblicità, anche conosciute nel gergo di advertising, che si trovano in rete causando dei danni a color che pubblicano le inserzioni stesse.

Come funziona il click fraud?

Invero, i click fraudolenti che sono diretti sugli annunci pubblicitari sono generati da bot, cioè tecnologie avanzate di robot, che hanno lo scopo di cliccare esattamente sul banner pubblicitario che si è scelto di pubblicare online e che l’inserzionista paga.

Vi sono casi in cui è previsto per l’inserzione un compenso in denaro, e dunque una remunerazione per ogni click. In questo caso il webmaster. Ovvero colui che cura la pagina dove è in atto la campagna pubblicitaria ha la possibilità di cliccare lui stesso sull’annuncio cercando di guadagnare cliccando sul sito dell’inserzionista. Attenzione, se si utilizzano dei bot per aumentare i click siamo in un illecito, infatti viene considerato un vero e proprio furto in danno dell’inserzionista. Inoltre, nel caso di Google, essendo una multinazionale che lavora nel settore, il browser ha ogni tipo di strumento in grado di comprendere chi e come ha effettuato i click e quindi segnalare l’utente di Google AdSense. Google, laddove dovesse scoprire una truffa simile toglierà toglierà la possibilità di ottenere altre guadagni in futuro, cancellandolo dal programma AdSense.

Un esempio per rendere tutto più chiaro

Se cliccassimo 100 volte sull’Annuncio qualsiasi, per esempio Booking, arrecheremmo un danno a Booking, perché gli faremmo “spendere” tutto il budget per la pubblicità di Google con l’obiettivo di fargli esaurire l’annuncio.

La più comune frode pubblicitaria

La più comune frode è quella pubblicitaria, invero cosa accade? I criminali si fingono editori creando un sito Web progettato per accogliere dei banner pubblicitari o anche annunci, dunque, convogliano i clic falsi in questo sito finto, ma che sembra reale, al fine di incassare il pagamento. La frode pubblicitaria comporta spesso l’immissione di annunci su siti Web con davvero pochissime possibilità che il traffico autentico sia in grado di trovarle, ma con una grande opportunità per i criminali proprietari di tale sito di massimizzare le proprie entrate.

Come prevenire il click fraud

Per avere un quadro completo della situazione ma soprattutto per essere indenni da questo tipo di truffa si vuole in questa sede segnalare il Click Fraud di Syrus Industry, un team di esperti ci aiuterà nel verificare se siamo stati truffati ed eventualmente come risolvere questo annoso problema.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: