Cancelliamo i dati indesiderati +39.06.39754846 cyberlex.net

Rimozione di un articolo diffamatorio da Google

Rimuovere link da Google già non è molto semplice di per sé: il proprietario del sito su cui il contenuto è stato pubblicato, infatti, potrebbe protestare per la deindicizzazione della sua pagina dal motore di ricerca, in quanto subisce danni nella sua visibilità. A maggior ragione quando il link in questione contiene un articolo di giornale: la pubblicazione di notizie infatti non deve rendere conto solo del diritto fondamentale quali sono il diritto alla privacy ed il diritto all’oblio, ma anche e soprattutto della sua funziona principale, ovvero il diritto di cronaca o diritto all’informazione. Sapere quindi quando si ottiene il giusto equilibrio tra questi due diritti è molto utile per conoscere come procedere con la rimozione di un articolo diffamatorio da Google, quando è inutile provarci e quando invece è nostro lecito diritto tutelare la nostra privacy.

 

Rimuovere un articolo diffamatorio: un particolare tipo di articolo

Di solito, non si riesce quasi mai ad eliminare un articolo da internet, perché come abbiamo visto prima nel caso delle notizie online interviene l’altrettanto importante diritto di cronaca (o diritto di informazione). Nel caso degli articoli diffamatori, però, la questione è diversa: la diffida per la rimozione di un articolo è più che lecita se il contenuto dell’articolo stesso contiene frasi diffamatorie, che ledono alla libertà, alla privacy e alla reputazione di un individuo.

Per questo motivo, un articolo diffamatorio non rientra nel diritto alla cronaca o all’informazione, perché il giornalismo si tiene lontano dal diffamare su blog di terzi, a volte anonimi. 

O ancora, è diritto dell’utente richiedere la cancellazione di una notizia diffamatoria da Google se esso è obsoleto e/o si riferisce a fatti avvenuti anni prima, quindi ormai non più di interesse pubblico. La loro permanenza online, in questi casi, non sarebbe più mirata in alcun modo a tenere informato il pubblico, ma semplicemente a continuare a danneggiare la reputazione di un individuo. In questi casi, quindi, cancellare l’articolo diffamatorio dal web è la soluzione perfetta per proteggere la propria privacy, evitare che alcuni fatti non veri o non più rilevanti possano pregiudicare la propria vita personale e professionale e tenere intatta la propria reputazione online.

 

Come procedere per rimuovere un articolo diffamatorio online

La diffida per la rimozione di un articolo può iniziare con una richiesta direttamente al motore di ricerca su cui hai trovato l’articolo. Google e tutti gli altri motori di ricerca mettono infatti a disposizione un modulo di diritto all’oblio, in cui si specificherà il link, il motivo della rimozione e le parole chiave associate. In base al contenuto dell’articolo, si può considerare insieme ad un legale anche una denuncia per diffamazione. Sempre insieme ad un legale esperto, poi, qualora il motore di ricerca dovesse respingere la richiesta, potete richiedere l’eliminazione dell’articolo direttamente al proprietario del sito web o della testata giornalistica, sfruttando la diffida ed in caso procedendo per vie legali anche con una richiesta direttamente al Garante della Privacy.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: